IL BARONE RAMPANTE E IL MESSAGGIO DI CALVINO AI GIOVANI

di Lorenzo Quilici

Cosimo Piovasco di Rondò è un barone dodicenne che il 15 giugno 1767 nella tenuta di Ombrosa, immaginario paesino della riviera Ligure,  dopo un duro litigio con suo padre  causato da un piatto di lumache cucinato dalla sua dispotica sorella Battista decide di esiliarsi su un albero. La storia, viene raccontata in prima persona dal fratello minore di Cosimo, Biagio, legato a lui da un sincero, ma un po’ distaccato affetto.

Inizialmente tutti pensano che Cosimo si sarebbe presto stancato e che sarebbe tornato giù: ma le cose vanno diversamente. Cosimo è forte, testardo, introverso e scontroso ma onesto e dotato di forza di volontà che gli consente di non tradire mai gli ideali in cui crede. Nonostante abiti sugli alberi riesce a mantenere una normale vita di relazione, prosegue gli studi, impara a cacciare, instaura nuove amicizie e segue la vita di famiglia: ciò contribuisce sensibilmente a renderlo strano ma anche affascinante agli occhi della società. E se all’inizio la sua famiglia si vergogna di lui, successivamente la sua fama si diffonde e gli conferisce dignità e importanza anche grazie ai personaggi storici dell’epoca con i quali interagisce tra cui Rousseau, Napoleone e Zar di Russia.

Dotato di grande fascino, Cosimo inoltre conosce l’amore di molte donne, vivendo  avventure passeggere e grandi storie tormentate: quella con Ursula e, principalmente, quella con Viola.

Ursula è la figlia di un nobiluomo appartenente ed un gruppo di spagnoli, coi quali Cosimo viene in contatto e che, in seguito a contrasti col re, trovano rifugio sugli alberi di Olivabassa. Cosimo rinuncia a sposare la ragazza cui è legato da tenero e sincero affetto, poiché gli viene chiesto come contropartita di abbandonare la sua errante vita sugli alberi.

Ma è la biondina Viola la vera protagonista femminile del romanzo: la ragazza è capricciosa e deliziosamente prepotente, raffinata e inquieta, bella e brillante.

L’amore di Viola e Cosimo, descritto da Calvino con accenti talvolta lirici, è fatto di emozioni, sentimenti, piaceri, ma anche di improvvisi screzi e ombrosi risentimenti,  disperazioni, sofferenze, rancori, gelosie e ansie. Viola non tarderà a mettere i suoi spasimanti l’uno contro l’altro e le loro strade presto si divideranno.

La morte di Cosimo non viene descritta, vecchio e stanco, un giorno si aggrappa a una mongolfiera di passaggio scomparendo nel nulla.

Sebbene l’attenzione sia concentrata soprattutto sulla storia di Cosimo, ci si trova innanzi ad una folla di personaggi secondari grotteschi ed alquanto improbabili, come ad esempio il brigante Gian dei Brughi ed il timido zio paterno Cavalier Avvocato Enea Silvio Carrega, che suscitano immediatamente la simpatia del lettore e che sono attori e scenario delle avventure del barone rampante, come spesso nei romanzi di Calvino.

Lo stile di Calvino è quello solito, chiaro, aperto all’ironia, alla comicità, alla fantasia. Arricchisce il linguaggio usato, la precisa terminologia della scienza, della botanica e della zoologia in primo luogo, che lo scrittore ligure dimostra di dominare con incantevole competenza.

“Il barone rampante” è un racconto incredibile in cui il rifiuto delle regole preconcette, il discostarsi da ciò che è considerato la normalità emergono con ironia e semplicità. Fuga, accettazione della diversità e disobbedienza appaiono significative proprio perché diventano una disciplina morale più difficile e rigorosa di quella a cui ci si ribella. Il personaggio di Cosimo rappresenta il poeta, l’intellettuale, il riformatore sociale, che partecipa alla vita da una certa, necessaria distanza.
Il messaggio che il grande scrittore ligure vuole inviare a ciascuno di noi è di  cercare la propria strada, la propria voce più autentica, fuori dalle aspettative familiari e sociali. Solo così si potrà essere sereni, riuscendo a dare il proprio valido contributo al progresso della comunità in cui si vive. E forse, come con Cosimo, gli altri finiranno con l’accettarci. Purché, ovviamente, sia una scelta fatta con coerenza, serietà e onestà.

The following two tabs change content below.
Redazione
La Redazione di Meridiana Web Magazine

Gli utenti che hanno trovato questa pagina cercavano anche:

  • messaggio il barone rampante
  • significato del libro il barone rampantesignificato del libro il barone rampante
  • il significato del barone rampante
  • il barone rampante analisi
  • temi il barone rampante
  • messaggio di barone rampante
  • louis salvatore bellanti il viaggio del figlio
  • trama e analisi dei personaggi il barono rampante
  • tematiche de il barone rampante
  • commento messaggio barone rampante

Commenti

commenti

Leave A Response