#MUOVITITALIA: CHI NON TEME IL FUTURO ORGANIZZA LA SPERANZA

Dal 22 al 24 Giugno 2012, si terrà  una tre giorni a Chianciano, dal titolo #MUOVITITALIA, organizzata da giovani del centrodestra e promossa dalla Fondazione della Libertà del Sen. Altero Matteoli e dall’Associazione Meridiana dell’on. Basilio Catanoso. Prevista la presenza di Giorgia Meloni, Presidente Nazionale della Giovane Italia, concluderà il ciclo di incontri, seminari e dibattiti l’on. Angelino Alfano, segretario nazionale del Popolo della Libertà. Pubblichiamo qui il manifesto politico dell’iniziativa.

Perché Muoviti Italia? Perché la politica, nel centro destra, cosi come nel Paese, e’ da troppo tempo immobile, paludosa, incomprensibile ai cittadini. L’idea futurista di “movimento”, la necessita’ di ritrovare la voglia di stare in mezzo alla gente, l’immagine di una Europa che mortifica le spinte vitalistiche, ci chiede di non perdere altro tempo.

Muoviti ITALIA è aggredire il debito, non subirlo, partendo dalla concezione della Politica come primato su tutte le forme di governo democratico, anche sull’economia, quando le contingenze e l’incapacita’ del Mercato e della Finanza di autoregolamentarsi sono evidenti come in questa fase storica; dare voce, spazio e forza a chi intenda seriamente mettere in discussione l’Europa delle Banche, i governi scelti dai mercati, la “dittatura” delle agenzie di rating, la schiavitù della moneta di debito.

Per un ritorno ad un’economia reale e soprattutto per il ripristino della sovranità nazionale sulle scelte che determinano il destino della Patria. Politica al servizio del Bene Comune.

Muoviti ITALIA è riportare le élites ad un rapporto diretto con la propria Comunità Nazionale, è lotta contro quella classe politica autoreferenziale e sradicata che ha perso la collocazione territoriale ed il ruolo di intermediazione verso le categorie sociali che rappresenta; è contrapposizione all’antipolitica di professione, assalto al sistema anti-meritocratico dei cooptati e dei privilegiati.

E’ contrastare il cancro degli inquisiti, del garantismo a tutti i costi, dei doppi e tripli incarichi, del velinismo e del nepotismo che hanno messo in chiaroscuro quanto di rilevante e positivo ha fatto l’ultimo governo di centrodestra ed il Popolo della Libertà stesso.

Muoviti ITALIA è affrontare nuovamente la politica estera con l’autorevolezza e la forza di una potenza occidentale, ma con l’occhio rivolto al mediterraneo ed al ruolo altamente strategico che l’Italia riveste in questo quadrante geografico. E’ guardare ai moti rivoluzionari medio-orientali con spirito analitico e costruttivo, senza lasciarsi incantare dalle sirene di chi erroneamente vede in ogni sommossa popolare, la chiave di volta per la costituzione di una democrazia e l’instaurarsi di diritti civili. Occidente ed Oriente devono imparare a parlarsi, ma non possono divenire omogenei. Per una politica estera forte, autonoma, legata agli interessi nazionali e ad una sovranità compiuta.

Muoviti ITALIA è ripartire da quello che abbiamo; non tutto va formattato e azzerato, ma è rivitalizzando e riorganizzando nelle regole, nel metodo e nell’organico un partito che si torna ad essere forti e vincenti, a veicolare idee forti e proposte incisive, tali da consentire il rilancio sociale ed economico della nostra Italia.

Crediamo che il ricambio generazionale sia solo una delle condizioni, necessaria, ma non sufficiente, affinché la destra ed il centrodestra italiani recuperino la capacità di posizionare le loro idee nella società nazionale.

Non possiamo continuare a parlarci addosso e ad elaborare teorie sul contenitore politico di appartenenza mentre gli imprenditori si tolgono la vita, gli operai perdono il lavoro e muoiono sotto i capannoni che cedono nell’Emilia martoriata dal terremoto e la disoccupazione giovanile raggiunge livelli da allarme sociale.

La gente non ci capisce, l’elettorato non ci premia, anche e soprattutto per questo.

Muoviti ITALIA è tutto questo, e’ militanza, passione, spirito comunitario, amore per il proprio Paese, attenzione ai più deboli, da ritrovare ed alimentare, in una tappa permanente di avvicinamento alla ricostruzione dell’Italia.

#MuovitITALIA perchè il destino lo costruiamo solo se ci rimbocchiamo le maniche tutti insieme.

#MuovitITALIA perchè chi non teme il Futuro organizza la Speranza

#MuovitITALIA perchè un Popolo riprenda il suo Cammino

Gli utenti che hanno trovato questa pagina cercavano anche:
  • muovitiitalia
About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.