MALTEMPO: A ROMA DA ALLERTA A PRUDENZA. FORTE PIOGGIA IN SERATA MA NON COME TEMUTO

La perturbazione che sta interessando l’Italia ha raggiunto il nord e si spostera’ verso le regioni della dorsale tirrenica, toccando in particolare Campania e Sicilia occidentale. Lo ha dichiarato il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, al termine del comitato operativo sul maltempo. Forti piogge sono attese in alto e basso Lazio, parte della Sardegna, Sicilia e Campania.

Pochi i danni al momento, “solo qualche smottamento e piccole frane”. A Venezia vi e’ stata la prima acqua alta, con una marea di 105 cm, ma la pioggia e’ caduta meno del previsto. In Lombardia, rientrato l’allarme per i fiumi Seveso e Lambro e resta attivo lo stato di allerta che scende pero’ a ‘ordinario’. Nell’arco delle prossime 18 ore, cioe’ da domani a mezzogiorno, la perturbazione passera’ – ha assicurato Gabrielli – e ci sara’ tempo stabile fino a sabato.

A Roma il picco massimo sara’ in serata, ma rispetto alle attese, le precipitazione “non dovrebbero essere cosi’ intense”. La cautela e’ comunque sempre d’obbligo, ha sottolineato il capo della Protezione civile: negli ultimi anni si e’ assistito a cambiamenti di frequenza e intensita’ dei fenomeni atmosferici e “le cellule temporalesche hanno un alto grado di imprevedibilita’”.

L’impegno del Dipartimento, dopo i 50 morti per maltempo dello scorso anno, e’ di mettere in campo tutte le attivita’ cautelative per evitare vittime trovando “il giusto mezzo tra allarmismo massimo e indifferenza totale”: “non ci interessano frizzi e lazzi o le ironie di chi dice che esageriamo negli allerta”, ha notato Gabrielli.

Intanto, la Coldiretti lancia l’allarme: i danni causati dal maltempo all’agricoltura hanno gia’ superato i 3 miliardi e le forti piogge attese oggi potrebbero danneggiare viti e olivi. (AGI)

Redazione

Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine
Redazione
About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.