DIFFIDA MUOS: PARTE L’INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

di Redazione – In merito alla diffida ricevuta dalle associazioni aderenti al comitato Terranostra che si oppone alla costruzione del MUOS (l’antenna per le comunicazioni della marina militare statunitense) nel territorio di Niscemi, attraverso la quale il Questore di Caltanissetta vietava la partecipazione alla manifestazione nazionale NO MUOS svoltasi il 6 ottobre u.s., l’on Basilio Catanoso ha presentato alla Camera dei Deputati una interrogazione a risposta scritta, cofirmata dagli onorevoli Eugenio Minasso, Marcello De Angelis e Paola Frassinetti, rivolta al Ministro dell’Interno Cancellieri dove, dato il diritto di manifestare e di riunirsi liberamente sancito dall’art. 17 della Costituzione Italiana, e considerata la regolare adesione degli aderenti al Comitato Terranostra alla manifestazione ufficiale contro l’istallazione dell’Antenna MUOS e in linea con gli obiettivi della manifestazione, si chiede se non sia ravvisabile nella diffida a partecipare alla suddetta manifestazione una palese violazione dell’art. 17 Cost. e, soprattutto, se non si tratti di un atto discrezionale del Questore non suffragato da elementi di fatto o di diritto necessari a motivare un atto così pregiudizievole di libertà che la nostra Costituzione pone a base e fondamento della partecipazione democratica alla vita della Repubblica italiana e che di fatto viola la libertà di manifestare dei membri del Comitato Terranostra, e chiede, altresì, quali siano gli quali iniziative intenda adottare nei riguardi delle associazioni promotrici per riparare al danno compiuto e nei riguardi dei propri uffici territoriali responsabili di tali sindacabili comportamenti.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.