IL MOMENTO DELLE SCELTE. PRIMARIE E FIDUCIA AL GOVERNO: IL PDL SI GUARDA ALLO SPECCHIO

di Chris Grasso – Momento delicato, decisivo, come mai forse per il Pdl. Le primarie con le relative candidature, la fiducia al Governo Monti che diventa ogni giorno sempre più sfiducia e le logiche legate ad entrambe le cose (se come chiede Alfano si dovesse svolgere l’election day a febbraio ci sarebbe un problema di concomitanza con la chiusura delle primarie, prevista proprio per il 3 febbraio). Il Pdl si guarda allo specchio scoprendo di essere invecchiato in questo anno di letargo e la cosa non piace nemmeno un pò. Una scossa, ecco cosa serve, per riprendersi la fiducia della gente, rilanciare i programmi e le idee, tornando ad essere il punto di riferimento per quella grossa percentuale di italiani che nel centro destra si rispecchia.

Il cambiamento è iniziato, la scelta di votare per scegliere il premier dopo anni di berlusconismo è stato il primo deciso, ma non può bastare. Lo sa Alfano che corre per vincere le primarie, lo sanno quelli che spingono per una rivolta motivata, lo sanno coloro i quali invece desiderano una rivoluzione vera, generazionale, credibile e forte. Le scelte allora, quelle difficili da compiere perchè non sai mai cosa troverai alla fine, perchè per stravolgere equilibri e modi di vedere la realtà serve un coraggio da leoni e forse anche di più.

Dovranno compierle però i possibili candidati alle primarie e anche il partito, liberandosi dallo stato di torpore che lo ha costretto a lasciare la guida del Paese, nonostante la legittimazione popolare, ad un manipolo di burocrati che tale legittimazione non l’avranno forse mai. Ed allora in tempi come questi meglio compierle le scelte piuttosto che stare a guardare, meglio sparigliare una volta per tutte per favorire un nuovo inizio libero dalle catene di un passato più o meno recente perchè gli italiani devono tornare ad avere una ragione per credere, un motivo che li convinca di nuovo a dare il consenso a quel Pdl che troppo spesso in questi ultimi anni ha deluso.

Per liberarsi dell’ombra dei Fiorito, di Ruby, degli scandali e delle polemiche. Pulizia, idee, merito, coraggio e soprattutto la voglia di mettersi in gioco perchè non importa cosa troverai alla fine di una corsa, ciò che importa è quello che provi mentre corri.

Redazione

Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine
Redazione
About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.