FORZA ITALIA, FORSE IN GIORNATA L’ANNUNCIO DI BERLUSCONI

Silvio Berlusconi potrebbe dare l’annuncio ad ore. Il fulcro dell’operazione voleva essere l’effetto sorpresa. Tuttavia sembrano troppe ormai le settimane di attendismo e preparazione, con gli ultimi giorni che vedevano il PDL, partito tanto odiato quanto inizialmente desiderato dal suo fondatore, logorarsi e consumarsi definitivamente nel tentativo di celebrare le Elezioni Primarie.

Quelle primarie volute dal segretario nazionale Angelino Alfano e votate in un ufficio di presidenza sei mesi fa, ma cadute vittima del bombardamento di falchi e amazzoni varie, con lo stesso Cavaliere che non ha fatto nulla per nascondere il suo disprezzo verso questa forma di partecipazione popolare. L’imprenditore da oramai vent’anni prestato alla politica, non ce la fa a mettersi da parte né tanto meno trova coinvolgenti le forme di democrazia interna avviate nel Popolo della Libertà dell’era Alfano; l’unico vestito che gli calza a pennello è quello del leader carismatico e così starebbe ormai per lanciare un nuovo soggetto cucito interamente addosso a lui.

L’annuncio secondo le “colombe” come Letta e Bonaiuti che lo seguono e consigliano da una vita, andava fatto all’indomani del risultato definitivo delle primarie di centrosinistra, ma vuoi per pre-tattica, vuoi perchè Berlusconi è pur sempre genio e sregolatezza, l’ex Premier ha fatto trapelare più di una semplice volontà,  facendo si che nel PDL iniziasse una vera e propria settimana di passione. Tanto è vero che oggi inizia il terzo giorno di presidio presso via dell’Umiltà, organizzato dai giovani del partito e dai sostenitori di Angelino Alfano e di Giorgia Meloni, la candidata che ha sparigliato le carte di un centrodestra fino a quel momento assopito sulla linea del declino.

L’ex Ministro della Gioventù che per il livello di popolarità in continua crescita e per le sue ricette contro l’Europa delle banche e il governo delle tasse, fortemente orientate all’economia sociale di mercato, qualcuno inizia già a paragonare alla peronista Christina Kirchner, amatissima Presidente dell’Argentina, ha dichiarato stamani: “per recuperare credibilità bisogna assecondare la voglia di partecipazione che c’è negli italiani, e che tra l’altro scelgono meglio delle segreterie”. Segue una stoccata a Silvio Berlusconi: “Penso che sia sotto gli occhi di tanti che una certa oscillazione non giovi a nessuno”.

Così dal presidio alla sede nazionale del partito, al sit-in a Palazzo Grazioli, il Cavaliere rischierebbe di perdere il preziosissimo effetto sorpresa, costretto ad annunciare la rinascita di Forza Italia in un clima a dir poco belligerante, passando per colui che ha dato fuoco alle polveri della disintegrazione del partito unitario di centrodestra. Il rischio che la protesta si acuisca finendo per mandare in malora qualsiasi roboante ritorno al partito azienda è troppo concreto; la festa sarebbe rovinata e la notizia, con tanto di video messaggio in stile ’94 potrebbe essere data ad ore per salvare il salvabile della comunicazione.

Che il quadro sia questo lo confermano le sue fedelissime come la Mussolini e la Santanchè. La nipote del Duce ha detto su La7 che “è inverosimile il ritorno di Berlusconi all’interno del Pdl”, escludendo addirittura che la nuova formazione forzaitaliota si possa anche solo alleare col partito del predellino; mentre l’ex candidata di Storace alla premiership del paese, Daniela Santanchè lancia un ultimatum ad Alfano: “ascolti Berlusconi, si fermi un attimo, si fidi e attenda”.

Il vero psicodramma in queste ore è proprio quello del segretario in balia della confusione generale e degli strappi continui del Cavaliere con una crisi di identità che rischia un crescendo inarrestabile. Segretario del PDL senza più il suo fondatore o pupillo di Berlusconi nel nuovo movimento leggero?

Ulderico de Laurentiis

Ulderico de Laurentiis

Giornalista, Laurea in Comunicazione Istituzionale e di Impresa e tesi su "Il Roma come quotidiano della destra napoletana e campana".Un Master e una passione ancora acerba per l'Enogastronomia. Webmaster di Meridiana Magazine e blogger, cresciuto a pane e militanza politica. Per aspera ad astra!
Ulderico de Laurentiis
About the Author
Ulderico de Laurentiis

Giornalista, Laurea in Comunicazione Istituzionale e di Impresa e tesi su "Il Roma come quotidiano della destra napoletana e campana". Un Master e una passione ancora acerba per l'Enogastronomia. Webmaster di Meridiana Magazine e blogger, cresciuto a pane e militanza politica. Per aspera ad astra!

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.