ALFANO: SITUAZIONE GRAVE, TUTTI A PALAZZO DI GIUSTIZIA

Nella mattinata la situazione giustizia si e’ ulteriormente aggravata. Andiamo al palazzo di giustizia e parliamo da li’!’. Lo ha affermato, secondo quanto riportato sull’account Twitter ufficiale del Pdl, il segretario Angelino Alfano durante la riunione con ialfano parlamentari neo eletti a Milano dopo che la procura di Napoli ha chiesto il giudizio immediato per Silvio Berlusconi nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta compravendita di senatori.

“I Gruppi parlamentari di Camera e Senato del Popolo della Libertà sono stati costretti ad interrompere la riunione operativa in corso a Milano sugli adempimenti di inizio legislatura poiché il tribunale del capoluogo lombardo, negando il legittimo impedimento, ha stabilito la non valenza istituzionale e politica di tale riunione. Questo gravissimo comportamento rappresenta un vulnus democratico e un volgare svilimento delle istituzioni e dell`attività di deputati e senatori”. Lo ha denunciato in una nota diffusa dall’ufficio stampa il Pdl, sottolineando che “per denunciare questo attacco all`istituzione parlamentare, il segretario politico nazionale, on. Angelino Alfano, terrà una conferenza stampa davanti al tribunale di Milano, anche al fine di illustrare quei lavori che il Pdl è stato costretto ad interrompere”.

‘Per una volta abbiamo disobbedito a Berlusconi. Dopo le notizie di stamane abbiamo deciso di manifestare il nostro disappunto per porre un argine all’utilizzo improprio del sistema giudiziario’. Ad affermarlo e’ l’ex ministro Maria Stella Gelmini, davanti al Palazzo di Giustizia in attesa dei colleghi parlamentari che, dopo l’incontro di questa mattina all’Unione di Commercio, hanno deciso di dare vita ad una manifestazione.

About the Author

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.