COMMISSIONE GIUSTIZIA: ELETTO NITTO PALMA SENZA I VOTI DEL PD

imageCon 13 voti a favore Francesco Nitto Palma (Pdl) e’ il nuovo presidente della commissione Giustizia del Senato. E’ questo l’esito della quarta votazione. Mario Michele Giarrusso ha ottenuto 4 voti, 8 sono state le schede bianche e una nulla. Palma e’ stato eletto senza i voti del Pd i cui senatori hanno votato scheda bianca.

In precedenza, anche la terza votazione, come le due di ieri, non ha permesso di eleggere il presidente. Era infatti richiesta la maggioranza dei voti, dunque 14 essendo 26 i commissari, ma Palma si e’ fermato a 13 voti mentre Giarrusso ne ha ottenuti 4, pertanto i due sono andati al ballottaggio in quarta votazione. Nove erano state le schede bianche. La commissione Giustizia del Senato ha inoltre eletto i due vicepresidenti: Felice Casson (Pd) e Maurizio Buccarella (M5S).

“Quanto accaduto prima della mia elezione a presidente della commissione Giustizia non interessa piu‘. Ora il mio compito e’ di assicurare l’equilibrio nello svolgimento dei lavori della commissione, assumendo un ruolo di garante neutrale”. Lo ha detto Francesco Nitto Palma, incontrando i giornalisti dopo la sua elezione. “Sulle sorti dell’accordo politico” che non ha tenuto “bisogna domandare a chi l’ha fatto. Il mio lavoro ora e’ di essere all’altezza della fiducia di chi mi ha votato e di cercare di guadagnarmi quella di chi non mi ha votato”.

Il neo presidente ha ribadito quanto svolto negli anni, non solo come magistrato ma anche, piu’ recentemente, come sottosegretario all’Interno per tre anni e mezzo e poi ministro dell Giustizia: “Se fossi stato ‘divisivo’, come si dice, non credo che il Presidente della Repubblica mi avrebbe nominato Guardasigilli”.

Palma ha ripercorso le fasi principali di quella stagione, caratterizzata dalla revisione delle circoscrizione giudiziarie, la sessione speciale sulle carceri in Senato, i provvedimenti per l’accelerazione dei processi penali, “tutti temi cari -ha sottolineato- ai magistrati e anche alla sinistra”.

About the Author

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.