GRILLO SALTA IL COMIZIO DI CATANIA?

GRILLO A CAV 'ATTENTO NANO,PRESTO TIRIAMO LE SOMME'Verrà sena dubbio. Anzi no. C’è incertezza sulla visita di Beppe Grillo a Catania per “investire” ufficialmente la candidata sindaco Lidia Adorno. A due settimane dalle elezioni amministrative che incoroneranno il nuovo primo cittadino di Catania, le voci sull’eventuale comizio del Grillo nazionale in città sono contrastanti. “Verrà sicuramente”, aveva dichiarato a LIvesiciliaCatania la stessa candidata; “Dovrebbe venire almeno a Catania, perché è una città importante”, affermano ancora molti attivisti, più speranzosi che certi, ma dal Blog del fondatore del Movimento 5 Stelle si evincerebbe tutt’altro.

In un post scritto direttamente dal leader M5S, infatti, il calendario del tour pre-amministrative si interrompe bruscamente al 24 maggio, il giorno prima del voto che ha coinvolto quasi tutta Italia ma non la Sicilia, dove si voterà il 9 e il 10 giugno. Nessuna tappa, al momento, è quindi prevista per l’isola, né alcuno dei deputati e senatori contattati da LivesiciliaCatania, da Mario Giarrusso a Giulia Grillo a Ornella Bertorotta, ha risposto. Che si voglia aspettare l’esito, ormai imminente, delle elezioni amministrative, che sembrerebbe confermare la caduta libera dei grillini dai cuori e dalle schede elettorali degli italiani, è una delle ipotesi più accreditate. Oppure Grillo potrebbe voler puntare sull’effetto sorpresa, annunciando il comizio qualche giorno prima di presentarsi in piazza.

Quello che sembra certo, stando almeno ai numeri registrati durante il comizio del Movimento 5 Stelle di sabato scorso in piazza Manganelli, iniziato con oltre un’ora e mezza di ritardo, è che la “benedizione” di Beppe Grillo non farebbe male al Movimento catanese, che non riesce a riempire nemmeno una piccola area come quella di piazza Manganelli, nonostante ad affiancare la candidata Lidia Adorno sia intervenuto il “big” regionale Giancarlo Cancellieri. Una riflessione che sembra stiano portando avanti gli stessi esponenti del M5S. Sul meetup di Catania, ad esempio, Serafina Sgroi parla di “Scarsa partecipazione, anche per volontà dei candidati che, non hanno avuto l’accortezza ogni uno di loro di portare in piazza almeno 3 sostenitori”. Calcoli questi di cui non avrebbero certo bisogno se, dal palco, parlasse il Beppe nazionale.

Fonte: Live Sicilia

Redazione

Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine
Redazione
About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.