PRESENTATO AL GIFFONI FILM FESTIVAL LA QUARTA EDIZIONE DEL CINEMA SOCIALE

 

Il Golden Spike Award consegnato a Whale ValleyL’amore che unisce etnie, culture, generazioni, passioni, persone. Questo sarà il filo rosso che caratterizzerà i film in concorso alla quarta edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, previsto dall’1 all’11 maggio 2014.

Undici giorni di kermesse dedicati al cinema sociale, presentati nell’ambito del Giffoni Film Festival dal direttore artistico del Social Giuseppe Alessio Nuzzo con il supporto del direttore e ideatore del Giffoni Claudio Gubitosi.

Fin dalla sua nascita, il Social è legato a doppio filo con lo storico festival del cinema per ragazzi. «È un piacere – ha dichiarato Gubitosi – confermare anche quest’anno la collaborazione tra i due festival, entrambi rivolti ai giovani».

L’appuntamento di Giffoni Valle Piana è stato l’occasione per presentare la locandina della quarta edizione del Social World Film Festival. Sophia Loren e Vittorio De Sica accennano un bacio in una scena di “Pane, amore e…” di Dino Risi (1955).

Il film, ambientato a Sorrento, ha un significato simbolico per la città di Vico Equense: molte scene, tra cui il bacio tra i protagonisti, sono state girate a Seiano, frazione del comune di Vico.

«Siamo felicissimi di aver trovato un’immagine simbolo che unisce il filo rosso di quest’annol’amore con la splendida cornice di Vico Equense e il cinema d’autore italiano, da sempre in grado di trasmettere messaggi sociali», ha dichiarato Nuzzo presentando il progetto grafico, esplicito omaggio all’ultima locandina del Festival di Cannes.

L’assessore Di Martino (comune di Vico Equense), crede fermamente nell’analogia tra le due città: «Alla luce del successo delle passate edizioni, puntiamo molto sul Social World Film Festival, che negli anni sta rendendo la nostra località una piccola capitale del cinema, come è stato nella seconda metà del ‘900 per Cannes».

Prima dell’appuntamento di maggio, la quarta edizione del Social farà il giro del mondo attraverso il progetto “Social in the World”, in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura.

Nei prossimi mesi una delegazione del festival presenterà le migliori opere delle passate edizioni a Parigi (17 ottobre), Istanbul (26 novembre), Los Angeles, Tokyo, Berlino e Melbourne.

Infine, in occasione della cerimonia di premiazione del Giffoni Film Festival, il direttore del Social Giuseppe Alessio Nuzzo ha consegnato il Golden Spike Award a “Whale Valley” di Gudmundur Arnar (Danimarca) come miglior cortometraggio a tema sociale nell’ambito della categoria “Generation +18” della selezione ufficiale del Giffoni.

La conferenza stampa sarà disponibile on demand (http://www.youtube.com/user/gruppolira)


About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.