FORMIGONI ACCUSA: SOSPENSIONE PDL ATTO PROVOCATORIO

roberto_formigoni_ballottaggio_fotogramma_01

”Lo scioglimento del Pdl puo’ essere deciso soltanto dal Consiglio nazionale. Quella di ieri e’ solo una proposta, non ha valore esecutivo. Alfano resta regolarmente in carica, almeno fino all’8 dicembre. Continua ad avere il potere di firma e qualunque suo atto sara’ valido”. Per il senatore del PdlRoberto Formigoni, intervistato dalla Stampa, se con l’Ufficio di presidenza Silvio Berlusconi ha voluto riprendere il potere, ”allora mi sembra un grande atto di ostilita’, un gesto provocatorio”. Anche perche’ il Cavaliere potra’ distribuire le cariche solo ”se il Consiglio gli dara’ questo potere”. ”L’8 dicembre ci confronteremo sull’idea del partito e sulla linea politica. Ci sara’ la parte di Forza Italia-Forza Italia che puntera’ a un partito fortemente carismatico, leaderistico, dove uno decide per tutti, e noi, diciamo quelli di Forza Italia-Pdl, che punteremo a un partito piu’ democratico, dove le cariche vengono assegnate consultando la base”, spiega Formigoni. ”Sono sicuro che la nostra posizione sara’ quella maggioritaria”. ”Berlusconi ha ribadito la fiducia al governo, quindi e’ prevalsa ancora la nostra linea, come il 2 ottobre. Pero’ se si continua con i toni di Minzolini o di quella collega che si fa chiamare Pitonessa, non si va da nessuna parte. La smettano di rompere le scatole”, afferma Formigoni, che respinge l’accusa di non voler tornare alle urne per mantenere l’immunita’ parlamentare.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.