LAVORO, MATTEOLI: SI RIAPRA IL CANTIERE DEL PONTE SULLO STRETTO

MATTEOLI

Salini fa al governo una proposta seria e generosa, quella di rinunciare alle penali che equivalgono quasi al peso finanziario che lo Stato dovrebbe assumersi per la costruzione del Ponte sullo Stretto e la fa, probabilmente, soprattutto per un piu’ che legittimo interesse imprenditoriale. Il governo dovrebbe approfittarne per perseguire l’interesse generale e per rimediare ad un madornale errore di Monti”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Altero Matteoli, presidente della Commissione Lavori pubblici. “Realizzare il Ponte – aggiunge Matteoli – significherebbe, infatti, contribuire notevolmente alla crescita, all’occupazione e all’economia di tutto il Meridione e darebbe senso compiuto al corridoio europeo Helsinki – La Valletta. Mi auguro che Renzi rimedi all’errore di Monti che archivio’ il Ponte con una scelta avventata e scellerata. Nel 2008 il governo Berlusconi tolse il manufatto dal limbo in cui lo aveva cacciato Prodi, allo stesso modo, se c’e’ la volonta’ politica – conclude Matteoli – e’ possibile riprendere il lavoro da dove lo avevamo lasciato noi, quando i cantieri del Ponte stavano per aprirsi”.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.