ACERRA, ESPOSITO (FI GIOVANI): BENE BLITZ SULLA SCUOLA, MA SERVE RILANCIO DEL PARTITO

LOGO-fig

“Complimenti ai ragazzi di Forza Italia Giovani Acerra che contestualmente all’uscita nelle sale cinematografiche del film “La scuola più bella del mondo” con De Sica e Papaleo, hanno puntato i riflettori su quella che invece è una grande spina nel fianco dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Raffaele Lettieri che sembra gestire in maniera superficiale questioni di fondamentale importanza per mamme e bambini della città. I parallelismi quindi con le scene del film, proprio ambientato ad Acerra, non sono poi cosi tanti: tra edifici inagibili da anni e scuole diventate teatro di banchetti per topi forse anche gli attori, nella semplice finzione, avrebbero fatto meglio a scegliere la scuola in Ghana”. E’ quanto dichiara in una nota, Marica Esposito, Vice Coordinatore Provinciale di Napoli di Forza Italia Giovani.

Resta irrisolto però, continua Esposito, il nodo del partito e complessivamente, del centrodestra acerrano. Ad oggi dobbiamo registrare con rammarico, che quanto già parzialmente avvenuto con il PDL che vedeva il movimento giovanile lasciato solo a condurre una battaglia di opposizione su tutti i temi, si ripete in Forza Italia. Infatti, nonostante la rappresentanza consiliare, sul cui operato non ci permettiamo di esprimere dubbi preventivi, ma delle cui azioni traspare poco o nulla all’opinione pubblica e l’apertura di una sede in cui abbiamo avuto il piacere di essere invitati solo durante la campagna elettorale per le europee, continua a mancare una guida chiara e un coordinamento operativo al partito azzurro.

marica espositoDalla chiusura dello Stadio Comunale all’emergenza ecoballe di Eboli, dalla questione scuola all’emergenza sicurezza, l’assenza sistematica di Forza Italia reclama giustizia. Il movimento giovanile non può sopperire sempre a questa mancanza, nonostante ci lusinghi che ad Acerra questo sia storicamente riconosciuto come una fucina della migliore classe dirigente, venendo rappresentato a tutti i livelli, soprattutto negli organismi nazionali del partito. Confidiamo tuttavia in una svolta che possa avvenire quanto prima, ad opera del coordinamento regionale e provinciale del partito, affinchè agli elettori e cittadini di Acerra sia restituita la possibilità di scegliere un’offerta di centrodestra che non si limiti a palesarsi in campagna elettorale, ma che viva quotidianamente la città. Gli uomini e le risorse ci sono, bisogna solo avere il coraggio di scegliere, proprio a partire dalle nuove generazioni.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.