MATTEOLI: CREARE NUOVO CONTENITORE UNITARIO DI CENTRODESTRA

1797265-matteoli

“La svolta impressa da Silvio Berlusconi e da Forza Italia, favorevoli al premio di maggioranza da assegnare alla lista prima classificata alle elezioni politiche, apre la strada al cambiamento del sistema politico italiano.

Non ci saranno piu’ le alleanze coalizionali formate da piu’ partiti come le abbiamo conosciute dal 1948 in poi. Siamo di fronte ad una spinta fortissima verso un bipolarismo che assomigliera’ ad un bipartitismo”. Lo afferma il senatore di Forza Italia, Altero Matteoli.

“Non era una scelta facile ne’ semplice – aggiunge – ma averla compiuta obbliga ora tutte le forze politiche che non si riconoscono nella sinistra a mettere da parte le divisioni, gli egoismi, le rendite di posizione, privilegiando le idee, i contenuti politici di sostanza che uniscono e che sono sempre stati molto di piu’ degli aspetti, a mio giudizio piu’ marginali, che hanno determinato negli anni scorsi spaccature e conseguenti gravi errori. E cio’ nell’interesse del Paese che merita una democrazia funzionante capace di cogliere i cambiamenti dando risposte concrete ed efficaci ai bisogni della comunita’ nazionale.

So bene – osserva Matteoli – che la maturita’ che si chiede a tutti noi non si puo’ realizzare solo con una legge che la imponga, serve un processo politico e culturale che auspico di breve durata finalizzato alla nascita di un nuovo soggetto politico plurale sul tipo delle grandi famiglie che operano in Europa e nel mondo occidentale. Fuori da questa prospettiva possibile, c’e’ solo la balcanizzazione del centrodestra. Dobbiamo evitarla se non vogliamo che l’Italia sia governata a lungo dal versante politico opposto al nostro. Per molti e’ un sogno, io credo semplicemente – conclude – che si sia aperta una strada percorribile se le forze politiche di centrodestra dimostreranno lungimiranza, capacita’ di sintesi e responsabilita’”.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.