ACERRA, “FARE” SU INTESA REGIONE-CONAI, BENE IL RICORSO AL CUB, MA SI PREMIANO COMUNI NON VIRTUOSI

logo_fareApprendo con piacere dell’intesa tra Regione e Conai con la quale sono stati stanziati 45 milioni di euro per l’incremento della raccolta differenziata su tutto il territorio campano. Ciò che ci lascia perplessi però, è che il citato accordo seppur garantendo i lavoratori del Consorzio unico di bacino, prevede però che lo stanziamento di fondi sia destinato a tutti quei comuni il cui tasso di raccolta differenziata è al di sotto del 45 %. Rimangono dunque fuori dall’intesa tutti quei comuni virtuosi che hanno raggiunto tassi di riciclo dei rifiuti superiori al 65 %, compresa la nostra città, che negli ultimi anni ha raggiunto sul punto traguardi importanti riconosciuti anche a livello nazionale. Ricordo a me stesso che al riguardo la legge parla chiaro, stabilendo il commissariamento di tutti quegli enti locali incapaci di mantenere tassi minimi di raccolta differenziata. La citata intesa dunque, stride vistosamente con il dettato normativo contraddicendolo! Queste le ragioni per le quali, a nome del Movimento Fare, esprimo forte scetticismo su un piano che nei fatti premia chi ha male gestito il problema dei rifiuti, mortificando invece le comunità che si sono distinte per meriti come la nostra.

Così in una nota, l’avv. Giovanni Di Nardo, segretario del Movimento Cittadino Fare.

Gli utenti che hanno trovato questa pagina cercavano anche:
  • Contributo economico un tantum 2017comune di acerra di quanto è la somma
About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine