Caos al Tondo Gioeni. Forza Italia: “Bianco è l’approssimazione al governo di Catania.”.

 

“Paganini non ripete ma… Bianco sì. E così il sindaco sempre meno primaverile e la sua disamministrazione hanno pensato bene di replicare il loro più grande insuccesso, ovvero l’abbattimento del Ponte Gioeni, regalando ieri ai catanesi una giornata di traffico infernale grazie all’inizio dei lavori per la fontana del Tondo Gioeni. Pochissimi vigili presenti, scarsa segnalazione dei lavori, nessun piano veicolare alternativo, hanno di fatto paralizzato l’intera zona dei lavori con ripercussioni sul traffico nell’intera città. L’approssimazione al governo di Catania insomma.”.

Lo dichiarano Luca Sangiorgio e Rosanna Colombo, rispettivamente vicecoordinatore comunale e dirigente comunale di Forza Italia, sul caos infernale scaturito ieri in città per l’inizio dei lavori al Tondo Gioeni.

“Come sappiamo i fondi per realizzare questi lavori erano destinati alla pista ciclabile – proseguono i due esponenti azzurri – ma l’Amministrazione ha ben pensato che fosse più utile impiegarli così, perché se noi cittadini dobbiamo fare la fila al ‘nodo Gioeni’ almeno possiamo essere più lieti e rilassati nell’ammirare questo nuovo capolavoro dell’arte.”.

“Come al solito questa Amministrazione non ascolta i cittadini o fa finta di non sentirli – concludono Sangiorgio e Colombo – così come è successo per la chiusura a isola pedonale della zona della pescheria o come è accaduto per la rotatoria di Via Gabriele d’Annunzio. Solo due esempi della ‘dittatorialita’ delle decisioni che il Sindaco prende unilateralmente per la città che è di noi tutti cittadini.”.

About the Author
Redazione

La Redazione di Meridiana Web Magazine